Quanti pesci inserire in un acquario d'acqua dolce?

 Una delle classiche domande, che il neofita si pone all'acquisto del primo acquario è: "Quanti pesci posso inserire in acquario?". Ebbene, la risposta è sempre "dipende", ma vediamo quali sono i fattori che influenzano questa risposta e che possano guidare il neofita a trovarla.



Le dimensioni dell'acquario ed il sistema di filtraggio

La quantità di pesci da inserire in un acquario dipende dalla dimensione e dai litri della vasca. I pesci, con le loro attività metaboliche, producono delle sostanze organiche di scarto (ammoniaca etc). Queste sostanze, se accumulate, possono essere dannose per i pesci stessi. Fortunatamente all'interno dell'acquario abbiamo il filtro, luogo nel quale prosperano milioni di batteri che convertono queste sostanze in sostanze meno tossiche (approfondiremo il ciclo dell'azoto in un articolo futuro). Queste sostanze prodotte dai batteri saranno assimilate dalle piante. È quindi intuibile che più acqua avremo e più grande sarà la capacità del filtro, maggiore sarà la capacità di gestire le sostanze prodotte dai pesci, e di conseguenza più pesci potremmo avere. Il carico di queste sostanze può essere controllato anche grazie ai cambi d'acqua. Regolati con dei test a reagente per capire quando effettuare i cambi nel tuo acquario. Le dimensioni dei pesci influiscono sulla quantità di prodotti dell'azoto che producono, banalmente dei pesci piccolini ne produrranno di meno.

Le dimensioni dell'acquario sono importanti anche per poter garantire ai pesci lo spazio necessario per il loro nuoto. Assicurati di inserire pesci in proporzione adeguata alla vasca. Possiamo utilizzare questo metodo empirico, pieno di errori, nel consigliare all'incirca 20 litri di acqua per ogni cm di pesce (da considerarsi in dimensioni adulte di crescita). Ogni pesce avrà esigenze diverse e necessiterà di spazi diversi, impareremo a conoscerli. 

Compatibilità tra le specie

Tieni bene a mente il carattere delle specie che andrai ad inserire in acquario, non tutti i pesci sono calmi e mansueti. Questa caratteristica andrà ad influenzare in modo significativo lo spazio da dedicare, l'arredo e la scelta di altri pesci da inserire. Se optiamo per acquistare delle specie aggressive, dovremo assicurarci di aver lo spazio sufficiente per poter fornire ripari agli altri coinquilini della vasca. Dobbiamo sempre prevenire la peggiore delle ipotesi.

Commenti

Post più letti

Cianobatteri In Acquario marino

3 - La triade: manteniamola stabile

Comprendere uno skimmer

La squadra di pulizia e il suo ruolo nell'acquario di barriera corallina

come gestire la fase "brutta" di una vasca

L'importanza di nutrire i coralli

Come fare aquascaping con l’acquario marino

Come "curare" le rocce

Quello che devi sapere sui cambi d'acqua

L’IMPORTANZA DEI BATTERI IN ACQUARIO MARINO