Post

Visualizzazione dei post da gennaio, 2024

Zebrasoma scopas

Immagine
  Credit web: https://it.aquaryus.com/photos/poissons/zebrasoma-scopas.jpg Famiglia:  Acanthuridae Provenienza: Oceano Indiano Habitat: Reef Dimensioni: In natura 30-40 cm, In cattività 20-25 cm Pesce appartenente alla famiglia dei Acanthuridae, specie diffusa nelle acque tropicali dell’Oceano Indo-Pacifico: Africa orientale, comprese le isole Mascarene alle isole Tuamoto, nord e sud del Giappone, sud alle isole Lord Howe e RapaIn In natura da giovane vive nelle basse acque delle zone lagunari o a ridosso della scogliera del Reef da adulto si può trovare fino a sessanta metri di profondità. La livrea del corpo è marrone chiaro che sfuma in un nero-brunastro scuro vicino alla coda nera.; la testa è biancastra. Sono presenti linee appena visibili longitudinali puntiformi tendenti al verde chiaro che partono all'estremità delle branchie, diventando continue e poi nuovamente puntiformi vicino alla pinna caudale. ha corpo allungato, compresso ai fianchi, e un profilo discoidale; h

Zebrasoma veliferum

Immagine
  Credit web: https://reefguide.org/pix/pacificsailfintang4.jpg Famiglia:  Acanthuridae Provenienza: Oceano Indiano occidentale Habitat: Reef Dimensioni: In natura 25-30 cm, In cattività 15-20 cm   Pesce appartenente alla famiglia dei Acanthuridae, specie diffusa presente nelle acque tropicali dell’Oceano Indiano, più o meno negli stessi ambienti del Zebrasoma desjardinii, e in più lo troviamo nel Pacifico, dall’Indonesia alle Hawaii ed alle isole Tuamotu e Pitcairn. Come limite settentrionale ha il Giappone, ed a sud la Nuova Caledonia e l’Isola di Pasqua. Da non confondere con lo Zebrasoma desjardinii, specie moto simile. In natura vive nelle basse acque delle zone lagunari o a ridosso della scogliera del Reef che non superano i 30 m di profondità. La livrea ha un fondo bianco argento sul fianco, sul dorso. Presenta sei bande verticali. La prima, grigio nero più scura, attraversa l’occhio, la seconda sempre di questo colore sfuma su toni più chiari, il fondo è intervallato da altre q

Zebrasoma desjardinii

Immagine
  Credit web: https://www.freshnmarine.com/cdn/shop/products/Desjardini_sailfin_500x.jpg?v=1675443121 Famiglia:  Acanthuridae Provenienza: Oceano Indiano occidentale Habitat: Reef Dimensioni: In natura 25 cm, In cattività 10-15 cm   Pesce appartenente alla famiglia dei Acanthuridae, specie diffusa dall'Oceano Indiano occidentale: Mar Rosso, Golfo di Aden, Golfo Persico, Mar Arabico, Somalia, Mozambico, Madagascar, Isole Seychelles, Isole Mauritius, Isole Maldive, India occidentale, Sri Lanka. In natura vive nelle basse acque delle zone lagunari o a ridosso della scogliera del Reef che non superano i 30 metri di profondità. La livrea ha un fondo variabile dal grigio al bruno, mentre la testa è tendente al bianco: molteplici bande verticali scure, le prime due più spesse e scure attraversano la testa fittamente puntinata di giallo. Le restanti bande brune si protraggono fino al peduncolo caudale. Il resto del corpo è attraversato da linee sottili gialle che spiccano sulla livrea. La

Zebrasoma gemmatum

Immagine
  Credit web: https://reefshackllc.com/cdn/shop/products/gem-tang-zebrasoma-gemmatum-318153_1728x.jpg?v=1633882830 Famiglia:   Acanthuridae Provenienza: Oceano Indiano centrale Habitat: Reef Dimensioni: In natura 25-30 cm, In cattività 10-15 cm   Pesce appartenente alla famiglia dei Acanthuridae, specie diffusa dalle coste dell'oceano Indiano occidentale, Sudafrica al Mozambico, Madagascar, Réunion e Mauritius. In natura vive nelle basse acque delle zone lagunari o a ridosso della scogliera del Reef. La livrea varia dal notte al bruno scuro. Il corpo è cosparso da una fitta rete di puntini bianco-gialli, che si prolungano fino alla pinna dorsale ed anale. Le pinne pettorali e ventrali sono giallo opaco, la pinna caudale è di un giallo sfumato di bianco sul margine esterno; ha corpo allungato, molto compresso ai fianchi, con profilo romboidale, più alto sulla testa; ha occhi sporgenti, testa di forma allungata, una piccola bocca situata nella parte inferiore del muso con lab

L'importanza di nutrire i coralli

Immagine
  Come abbiamo notato negli articoli precedenti, la maggior parte degli aspetti dell'hobby ha qualche controversia associata. Inutile dire che la nutrizione dei coralli è uno di questi. Per molti anni si è ritenuto che i coralli avessero bisogno solo di escrementi di pesce e luce per prosperare. Tuttavia, dopo aver approfondito la conoscenza della fisiologia dei coralli e aver esaminato la letteratura scientifica, è diventato chiaro che i coralli hanno bisogno di molto di più. Osservando semplicemente la struttura fisica di un corallo, è logico che un animale che ha come bocca la parte più grande del suo corpo abbia bisogno di nutrirsi. Se a questo si aggiunge che molti coralli hanno nematocisti che possono aiutare a catturare il cibo, diventa chiaro che questi animali hanno bisogno di cibo di qualche tipo. Per gran parte del tempo in cui ho allevato coralli, ero della scuola che pensava che nutrire i coralli non fosse necessario e che le loro esigenze nutrizionali potessero essere

Zebrasoma flavescens

Immagine
  Credit web: https://www.animalspot.net/wp-content/uploads/2011/12/Yellow-Tang-Images.jpg Famiglia:    Acanthuridae Provenienza: Oceano Pacifico, Indiano, Hawaii  Habitat: Reef Dimensioni: In natura 20-25 cm, In cattività 10-15 cm   Pesce appartenente alla famiglia dei Acanthuridae, proveniente  Oceano Pacifico centro-occidentale: Giappone, Taiwan, Filippine, Nuova Guinea, Nuova Caledonia, Isole Vanuatu, Isole Fiji, Isole Samoa, Isole Hawaii dove la maggior parte degli esemplari destinati al mercato acquariologico fino ad alcuni anni fa venivano catturati.  Ora per un decreto governativo la cattura in mare è quasi del tutto vietata, ciò ha invogliato il settore dell'allevamento dei pesci ornamentali ad investire parecchio su diversi progetti di acquacoltura. Ad oggi sul mercato si possono reperire esemplari di allevamento e credo che la strada da percorrere per un acquariologia consapevole sia nella direzione giusta. Pesce solitamente gregario ma lo si può scorgere anche in coppia

Zebrasoma xanthurum

Immagine
  Credit Web:https://www.ifareef.com/wp-content/uploads/2022/04/zebrasoma-xanthurum-purple-tang-m.jpg  Famiglia:   Acanthuridae Provenienza: Oceano Indiano occidentale Habitat: Reef Dimensioni: In natura 20-25 cm, In cattività 10-15 cm   Pesce appartenente alla famiglia dei Acanthuridae, animale proveniente Oceano Indiano occidentale: Mar Rosso, Golfo di Aden, Golfo Persico, costa indiana nord-occidentale. In natura vive nelle basse acque delle zone lagunari o a ridosso della scogliera del Reef. La livrea è di color azzurro acceso, mentre sulla parte anteriore del muso sono presenti moltissimi puntini scuri; la pinna caudale e i bordi delle pinne pettorali sono di color giallo. Come tutti i pesci Chirurgo sulla pinna caudale presenta i classici “bisturi”, formazioni ossee molto taglienti utilizzate per difendersi dai rivali o dai predatori naturali. Per l’allevamento in vasca sono necessari parametri dell’acqua di ottima qualità, in condizioni ottimali è un animale resi

La squadra di pulizia e il suo ruolo nell'acquario di barriera corallina

Immagine
Come accennato nell'articolo precedente, le alghe e la loro gestione sono il più grande problema/preoccupazione di molti hobbisti, sia nuovi che vecchi. Mi piacerebbe dire che se tutto è mantenuto in equilibrio e i nutrienti sono mantenuti bassi non ci sarà mai un problema, ma questo non è vero. Ci sono vasche con tutto in equilibrio in cui i problemi di alghe si manifestano apparentemente senza motivo e vasche con tutto fuori controllo che sono completamente prive di alghe. Quindi, come già detto, la gestione delle alghe non è un aspetto semplice o completamente compreso nell’acquario di barriera.  Detto questo, ho scoperto che la presenza di consumatori naturali di alghe in una vasca può contribuire a tenerle sotto controllo. Questi animali sono diventati così importanti nell'hobby che hanno persino sviluppato un nome proprio per il gruppo: la cosiddetta squadra di pulizia.  Sebbene le alghe siano il motivo principale per cui vengono tenuti, molti di loro aiutano anche a ripu